IL DIRETTORE
PIER FRANCO MARCENARO



 





NOTIZIE SULLA SUA ATTIVITÀ

Pier Franco Marcenaro è fondatore e Guida della Scuola della Spiritualità, che opera in Italia e all'estero. È autore di diversi libri tradotti in 10 lingue, che indicano all'uomo una Via basata su elevati valori spirituali, morali e sociali per raggiungere la conoscenza di se stessi e della Divinità che è in ogni uomo, ciò che costituisce la vera felicità e l'autentico fine dell'esistenza.

Maestro di Spiritualità e di vita, Pier Franco Marcenaro è Presidente del Centro Interreligioso Mondiale, il cui compito principale è la riscoperta dei valori più elevati dell'uomo e la promozione nel mondo dell'amore fra gli appartenenti a differenti culture, razze e religioni.

In questo ruolo ha presieduto tre edizioni della Conferenza Mondiale per la Pace e la Prosperità dei Popoli, nel 1999, 2002 e 2005, con delegati provenienti dai 5 continenti, sotto l'egida, rispettivamente della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Commissione Europea e dell'O.N.U.

a Dopo essere stato dirigente di un’importante azienda internazionale, si è dedicato poi al servizio dell'umanità e alle necessità spirituali degli esseri umani, impartendo ai sinceri ricercatori istruzioni sulla più elevata forma di meditazione, la Meditazione Universale, che è stata attraverso il tempo alla base e all’origine delle maggiori religioni e filosofie mondiali. Ha potuto fare ciò grazie all'esperienza maturata attraverso i suoi viaggi che l'hanno portato in contatto con le diverse culture e religioni mondiali e raccogliendo l’eredità di Sant Kirpal Singh (1894-1974), a lungo Presidente della Fratellanza Mondiale delle Religioni, considerato oggi universalmente uno dei massimi Maestri di spiritualità dell'epoca contemporanea e una pietra miliare nel colloquio interreligioso (vedi sotto Breve Biografia).

Solo un'elevata realizzazione interiore può creare armonia nell'uomo e quindi portare pace, prosperità e felicità sia a lui che alle comunità di cui fa parte. La meditazione è oggi considerata indispensabile per l’uomo moderno per ritrovare armonia, pace e conoscenza interiori, e viverli poi nella sua vita attiva di ogni giorno.

Pier Franco Marcenaro, quale Maestro di Spiritualità e di vita, ha tenuto numerose conferenze in Italia e all'estero, parlando in importanti auditori di molti paesi del mondo, come: Barry University di Miami (USA), Golden West College di Los Angeles (USA), Rote Kreuz e Marmorsaal di Norimberga (GERMANIA), Palazzo dei Congressi di Barcellona (SPAGNA), Loews di Monte Carlo, Università Popolare di Cluj Napoca (ROMANIA), Sala della Repubblica di Kishinev (MOLDAVIA), Tower Village di Sharm-el-Sheik (EGITTO), Internet Conference Hall di Accra (GHANA), Lajpat Nagar di New Delhi (INDIA), German Museum Conference Hall e Vitalis Conference Hall di Monaco (GERMANIA), Camera di Commercio di Bogotà (COLOMBIA), Sala Semionovski di Mosca (RUSSIA), Sala dei Paesi Baltici di San Pietroburgo (RUSSIA), Aula Magna dell'Università Valdese di Roma, Pontificio Istituto Missioni Estere di Milano, Aula Magna dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, Aula Magna dell'Università di Genova, ecc.

 



Pier Franco Marcenaro (al centro) presiede la "Terza Conferenza Mondiale per la Pace e la Prosperità dei Popoli"
patrocinata dall'Organizzazione delle Nazioni Unite (O.N.U.) nel mese di Giugno 2005.


Sue Conferenze in Italia sono state patrocinate dai Comuni e dalle Province di: Milano, Torino, Venezia, Genova, Firenze, Catania, Alessandria, Bergamo, Brescia, Monza, Parma, Reggio Emilia, Ferrara, Prato, Montecatini Terme, ecc. Ovunque le sue parole sono state accolte con vivo interesse da persone di ogni età, sesso, fede, razza o posizione sociale.

 

Venezia, Aula Magna Università Ca' Foscari, Aprile 2013

Conferenza di Pier Franco Marcenaro nell’affollata Aula Magna dell’Università Ca’ Foscari di Venezia,
con il Patrocinio del Comune e della Provincia, Aprile 2013.

 

 






BREVE BIOGRAFIA

Nato nel 1941 in Lunigiana, nel nord della Toscana, dove i genitori si erano trasferiti dalla città di La Spezia per sfuggire alla furia della seconda guerra mondiale, fin da bambino mostrò una notevole predisposizione verso la spiritualità.

All’età di sette anni, mentre era seduto in un prato davanti a casa, ricevette la miracolosa visita di Hazur Sawan Singh, il famoso Santo di Beas (1858-1948). Solo 20 anni dopo avrebbe scoperto la vera identità di quello straordinario Visitatore, che aveva lasciato in lui un’impressione indimenticabile.     

Dall’età di 20 anni prese a dedicarsi intensamente allo studio dei grandi Santi e Maestri dello spirito e alla meditazione. Il suo sincero impegno attrasse la grazia divina quando un mattino, mentre meditava su di una collina coperta di boschi della Lunigiana, fu circondato da una grande luce che lo elevò ad una dimensione al di là del tempo e dello spazio, immergendolo in uno stato di estatica contemplazione divina. Questo stato di coscienza durò per i successivi tre giorni e influenzò profondamente il corso della sua vita.                                                                                                                          
Come i padri Thomas Merton, Henry Le Saux e Beda Griffiths, partì allora per un lungo viaggio di ricerca verso Oriente, che lo condusse attraverso Grecia, Turchia, Persia (Iran), Pakistan e India, nel corso del quale fu in contatto con mistici del Cristianesimo greco-ortodosso, sufi dell'Islam e yogi della tradizione indù, buddhista e sikh.

A Nuova Delhi incontrò la massima Guida spirituale del tempo, Sant Kirpal Singh (1894-1974), chiamato a presiedere, per l’universalità e l’elevatezza del suo messaggio, la Fratellanza Mondiale delle Religioni, un'organizzazione riconosciuta dall'Unesco, comprendente rappresentanti di tutte le maggiori religioni del mondo. I suoi numerosi libri, fondamentali nella storia dello spirito e dell’ecumenismo moderno, sono stati tradotti in 50 lingue, ed è oggi universalmente considerato uno dei massimi Maestri dello spirito dell'epoca contemporanea.

Il Maestro Sant Kirpal Singh lo istruì alla Via spirituale della meditazione nel Gennaio 1968. Così forte fu questa nuova ed elevata esperienza che il giovane rimase seduto in meditazione su di una stuoia per tre giorni e tre notti consecutivi senza interruzione, rapito in uno stato di estasi o samadhi.

Una volta uscito da questa straordiaria esperienza, passò i successivi cinque mesi seguendo il Maestro nei suoi viaggi di conferenze nel Nord dell’India, raggiungendo così il vertice della realizzazione interiore. Il Maestro gli affidò allora il compito di portare conforto in Occidente all'umanità sofferente, e di istruirla sul Cammino interiore.

a Rientrato in Europa, si pose il compito d'integrare l'elevato misticismo orientale con la cultura cristiana e con la capacità di realizzazione pratica dell'Occidente. Raggiunse così il grado di dirigente di un’importante azienda internazionale. In lui, forse per la prima volta nella storia moderna, si univano e si completavano le migliori qualità dell'Oriente e dell'Occidente, per formare un uomo completo sia interiormente che nella vita attiva e sociale.

a Nel 1972 Sant Kirpal Singh fu in visita in Italia e tenne conferenze a Milano e a Roma. Dopo il trapasso del Maestro, nel 1974, all'età di 33 anni, Pier Franco Marcenaro ne raccolse l'eredità, portando aiuto a quanti sono nel bisogno e impartendo gli insegnamenti pratici della Via dello Spirito (Meditazione Universale) sia in Italia che all'estero.

a Dal 1974 la Scuola della Spiritualità da lui diretta impartisce la disciplina pratica della Meditazione Universale, che è basata sugli insegnamenti dei maggiori Maestri dello spirito apparsi in epoche e luoghi differenti. È oggi presente in oltre 50 città italiane ed in diverse nazioni straniere. La meditazione dà pace e tranquillità pur negli impegni della vita quotidiana e apre la porta della conoscenza alla parte più profonda e divina di se stessi, conferendo amore verso l’intera creazione. Essendo una Scuola a carattere interreligioso, ad essa possono aderire appartenenti a qualunque fede senza bisogno di abbandonare il proprio credo.

a È anche fondatore del Centro dell'Uomo, un’organizzazione non profit riconosciuta di utilità sociale (Onlus), che ha come scopo "servire l'uomo, servire la terra, servire Dio". Esso si occupa della pace nel mondo, dell’aiuto agli emarginati, della salvaguardia dell’ambiente e della rinascita dei valori umani, sociali e spirituali. Quest'attività di elevato contenuto umano e sociale gli è valsa la stima e l'apprezzamento di autorità sociali, religiose e politiche ed anche un Award Internazionale. Nel 1998 incontrò a Roma il Papa Giovanni Paolo II al quale presentò lo Statuto del Centro, ricevendo il suo apprezzamento.

a

 



Conferenza alla Barry University di Miami

Conferenza alla Barry University di Miami (USA) nel Novembre 1998.


Conferenza nella Sala Semionovski di Mosca

Conferenza alla Sala Semionovski di Mosca, Maggio 2007.

 

a

Pier Franco Marcenaro parla nella “Sala dell’Organo” a Kishinev (Moldavia) nel Maggio 2007.


* * *

"Scuola della Spiritualità"

Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Svizzera, Russia, Belgio, Romania,
Moldavia, Ucraina, Canada, Stati Uniti, Colombia, Brasile, Santo Domingo, India, Malta, Senegal, Australia

 


Copyright © "Scuola della Spiritualità" 2016 (dal 2005)
Senza preventiva autorizzazione non è consentita la riproduzione del testo.